top of page

AGRICOLTURA E ALLEVAMENTO VERSO UN MODELLO ALPINO DI MANUTENZIONE DEL TERRITORIO


Riteniamo che la PAT debba offrire alle aziende agricole un sostegno al reddito al fine di fungere da rete di sicurezza e accrescere la redditività dell'attività agricola, garantire la sicurezza alimentare dei prodotti trentini, assistere nella produzione di alimenti sicuri, sani e a prezzi accessibili, ricompensare gli agricoltori perché forniscono beni pubblici normalmente non retribuiti dal mercato, come ad esempio la cura del patrimonio rurale e dell'ambiente.

Maggiore manutenzione del territorio

  • Prevedere contributi con vincolo di destinazione e incentivi fiscali per le imprese agricole che effettuino interventi di manutenzione del territorio al fine di preservare le zone e i paesaggi rurali anche sfruttando le risorse previste della PAC (Politica Agricola Comune).

  • Nell'ambito della protezione e mantenimento del territorio, si propone di valorizzare le funzioni dei Consorzi di Miglioramento Fondiario (CMF).

  • Potenziare anche l'attività del Consorzio Trentino di bonifica nella realizzazione di infrastrutture e opere per il miglioramento fondiario quali strade agricole e impianti di irrigazione.

Adozione di un modello alpino per la zootecnia Quanto al settore della zootecnia, questo deve essere ricondotto ad un modello “alpino” meno industrializzato, valorizzando allevamenti integrati al territorio montano e non massivi. Anche agli allevatori va riconosciuto un ruolo di custodi del territorio prevedendo, in zone attrattive, la possibilità di realizzare camere per ospitare turisti sul modello altoatesino.


Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page