top of page

INDACO (AMAZON TRENTINA): UN'ALTRA OCCASIONE PER FARE INNOVAZIONE TERRITORIALE

Lettera di Massimiliano Mazzarella, membro direttivo provinciale di Azione, in merito alla piattaforma di e-commerce provinciale promossa dalla Giunta.

Indaco: Un'altra occasione persa di fare innovazione territoriale!

Per chi non lo sapesse Indaco è il famoso AMAZON TRENTINO che due anni fa è stato concepito dall'assessore Spinelli come progetto strategico di e-commerce per lanciare il Trentino nel futuro.

Come allora sostenni pubblicamente, oggi ancora di più sottolineo come questo sia uno dei tanti episodi di totale scollamento con la realtà di chi sta governando il nostro territorio.

Per un territorio "fare innovazione digitale" non significa sviluppare piattaforme software come si è fatto in questo caso. A mio avviso invece, significa promuovere la cultura digitale aiutando e agevolando l'ingresso nel digitale di quelle imprese trentine che ancora non lo fossero stimolando la crescita, anche, di imprenditori digitali magari pure giovani.

L'innovazione, per quanto astratto come concetto possa essere, è qualcosa che dovrebbe essere portato avanti da chi sa di cosa si tratta perchè, magari, è stata pane per i suoi denti. Saper fare innovazione è una competenza incompatibile con l'improvvisazione!

Iniziative come Indaco, seppur nella tecnica realizzate in maniera ineccepibile e professionale dalla società appaltante, dovrebbero essere concepite e sviluppate dalla mente di un imprenditore che, cogliendo gli stimoli del mercato, vede un'opportunità e futuri sviluppi. Nel nostro caso, il mercato richiedeva l'ennesima piattaforma di e-commerce oppure l'unica opportunità è stata solo quella di poter accedere a un bando estremamente "succoso" al di là della reale bontà del progetto?

Temo un insuccesso clamoroso e di conseguenza temo ancora di più l'entità e le energie che la Giunta, probabilmente, metterà in campo per promuovere un servizio che per ovvi motivi non può essere lasciato morire dopo tutto quello che è costato.

Un ulteriore spreco di tempo e un'ulteriore occasione persa per portare la vera innovazione al centro della nostra autonomia trentina. Autonomia che anche oggi smarrisce parte del suo valore.

Riportiamo competenze e capacità concrete al centro del fare politico. Il 2023 è vicino!

Massimiliano Mazzarella Membro consiglio direttivo provinciale di Azione

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page